.
Annunci online

blog letto: 1 volte

Resta aggiornato con i feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

Parlare di Homs

Homs è la città dei martiri siriani. Muoiono donne, giovani, tanti bambini. E' il luogo simbolo della mattanza di Assad, dittatore di Damasco che qualcuno anche a sinistra difende e di fatto tutela. Una tutela, in realtà, garantita soprattutto dall'inazione della comunità internazionale. Che non fa nulla per fermare questo massacro, in cui sono morti fino ad oggi 14mila civili. Alla Camera ho ritenuto utile parlare di Siria.


Ecco a voi i quarantanovemila iscritti della Margherita di Roma che ascoltano Rutelli

9 marzo 2007



Generazione U, l'associazione di blogger per il partito democratico, inaugura una nuova forma di contestazione politica utilizzando il portale di video sharing Youtube. In tempo reale un gruppo di militanti dell'associazione, guidati dal blogger Mario Adinolfi, ha prima filmato l'intervento di Francesco Rutelli al congresso della Margherita romana e poi l'ha immesso su Youtube con un messaggio di contestazione: "Oltre 49.000 iscritti alla Margherita di Roma, ma Rutelli parla davanti sì e no a un centesimo di quella platea. Generazione U contesta dunque la legittimità del congresso romano della Margherita, propone il commissariamento e non partecipa al voto. Domenica si materializzeranno miracolosamente ventimila voti espressi, farlocchi come le tessere. Il partito democratico deve essere l'opposto di tutto questo e noi ci batteremo in questa fase congressuale affinché sia chiaro che il futuro non può essere legato al passato. I candidati alla leadership della Margherita romana sono politicamente reperti archeologici e se queste sono le opzioni che ci vengono proposte le rifiutiamo". Adinolfi, leader e animatore di Generazione U, spiega: "Abbiamo avviato una campagna contro la legittimità dei metodi del tesseramento e dei congressi da mesi. Ora proponiamo a Rutelli di non legittimare questa farsa e di commissariare il partito, magari con lo stesso Roberto Giachetti che noi abbiamo duramente contestato, ma che oggi dal palco è apparso l'unico a mettere il cuore in quel che diceva. La platea semivuota che ha accolto Rutelli racconta un partito che non c'è, nonostante il numero di iscritti avrebbe dovuto far pensare alla necessità di prenotare lo stadio Olimpico per far svolgere il congresso Dl di Roma. Noi vogliamo un partito democratico vero e non con i soliti noti ai posti di comando, che poi graziosamente chiedono a qualche cooptato della cosiddetta società civile di accomodarsi al tavolo degli oligarchi. Utilizzeremo internet in maniera spregiudicata per la nostra azione. Oggi al congresso dei Dl di Roma hanno sfilato Gasbarra, Veltroni, Rutelli, Marrazzo e nessuno ha entusiasmato né era entusiasta, Poi si è pensato bene di aprire immediatamente il voto sui candidati Milana e D'Ubaldo, senza nemmeno far ascoltare i loro interventi, che sono previsti per domani. Roba da Pcus, altro che partito democratico".



permalink | inviato da il 9/3/2007 alle 19:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (80) | Versione per la stampa

sfoglia
  
In onda su RED

www.redtv.it
Cerca
Info del giorno
Sondaggio
La durata di Silvio

Create polls and vote for free. dPolls.com


--