.
Annunci online

blog letto: 1 volte

Resta aggiornato con i feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

Parlare di Homs

Homs è la città dei martiri siriani. Muoiono donne, giovani, tanti bambini. E' il luogo simbolo della mattanza di Assad, dittatore di Damasco che qualcuno anche a sinistra difende e di fatto tutela. Una tutela, in realtà, garantita soprattutto dall'inazione della comunità internazionale. Che non fa nulla per fermare questo massacro, in cui sono morti fino ad oggi 14mila civili. Alla Camera ho ritenuto utile parlare di Siria.


Diario di un candidato alle primarie - Day 72

28 settembre 2007

Oggi non mi occupo di politica italiana. Oggi non ci occupiamo di piccole beghe. Stimolato da Anna, nostra capolista nel collegio 2 di Roma dove abita Veltroni, oggi metto una maglia rossa e dedico la giornata alla lotta dei birmani per la libertà. Ricordando questa splendida canzone del gruppo simbolo di Generazione U, scritta nel 2001 proprio per sostenere Aung San Suu Kyi, che nel finale di questa versione del video degli U2 prende la parola in prima persona chiedendo sostegno per la sua lotta faticosissima contro l'oppressione.

La canzone è Walk On, il testo è bellissimo e parla anche a noi di Gu.



And love is not the easy thing
the only baggage that you can bring
not the easy thing
the only baggage you can bring
is all that you can't
leave behind

and if the darkness is to keep us apart...
and if the daylight feels like it's
a long way off...and if your glass heart
should crack and for a second
you turn back
Oh no be strong
Oh oh Walk on...Walk on...
what got
they can't steal it
no they can't even feel it
Walk on...
Walk on...
stay safe tonight
you're packing a suitcase for
a place
none of us has been...
a place that has to be believed
to be seen
you could have flown away
a singing bird
in an open cage
who will only fly
only fly for freedom
oh oh Walk on...
Walk on...
what you got
you can't deny it
can't sell it or buy it
Walk on...
Walk on...
you stay safe tonight
and know it aches
how your heart it breaks
you can only take so much
Walk on
Walk on...
home...
hard to know what it is
if you never had one
home...
I can't say where it is
but I know I'm going
home...
that's where the hurt is
and I know it aches
and your heart it breaks
you can only take so much
Walk on
uh leave it behind...
you've got to leave it behind

all that you fashion...all that you make
all that you build all that you break
all that you measure...all that you feel
all this you can leave behind...
all that you reason...all that you care
all that you sense all that you scheme
all you dress up...and all that you see
all you create all that you wreck...



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. adinolfi adinolfi2007

permalink | inviato da marioadinolfi il 28/9/2007 alle 0:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (71) | Versione per la stampa

sfoglia
  
In onda su RED

www.redtv.it
Cerca
Info del giorno
Sondaggio
La durata di Silvio

Create polls and vote for free. dPolls.com


--