.
Annunci online

blog letto: 5713820 volte

Resta aggiornato con i feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

Parlare di Homs

Homs è la città dei martiri siriani. Muoiono donne, giovani, tanti bambini. E' il luogo simbolo della mattanza di Assad, dittatore di Damasco che qualcuno anche a sinistra difende e di fatto tutela. Una tutela, in realtà, garantita soprattutto dall'inazione della comunità internazionale. Che non fa nulla per fermare questo massacro, in cui sono morti fino ad oggi 14mila civili. Alla Camera ho ritenuto utile parlare di Siria.


Un'estate

21 settembre 2008

Volevo un'estate diversa, volevo farmi cullare, riposare, l'annata era stata pazzesca: le primarie del Pd, Pugni in Tasca e tutto il lavoro per Mtv, la candidatura alla Camera, duecento puntate di Contro Adinolfi, duecento articoli per Europa, tutta l'attività web, più tanta robetta di contorno. Ero stanco e volevo un'estate senza fatiche. E invece, sono bravo a condannarmi ai ritmi folli e sincopati. Tutto comincia con un volo che mi sputa a Los Angeles il 24 giugno.

 

Ho tanti ricordi di Los Angeles sul telefonino che mi ha accompagnato ovunque durante questa estate. E anche di Las Vegas, dove è vietato praticamente fotografare alcunché all'interno dei casinò, ma questa è la poker room del The Venetian, dove il delirio combinato ai tavoli da alcuni italiani è diventato una sorta di leggenda...



Rientrare in Italia e prendere un altro aereo, perché c'è il patto con Livia: ogni anno papà le fa scoprire una capitale europea. Luglio è di Budapest, così, da dove mancavo da diciannove anni: è diventata splendida, davvero. Pulita e accogliente come la sua basilica di Santo Stefano.



Volete le facce, eh?

Ok, è un blog, facciamo i bravi blogger.

Adinolfi al mare.


Adinolfi gelido con Vicky dopo che m'aveva annunciato di avere in mano uno dei due 6 che c'erano nel mazzo e che non dovevano uscire in un bloody river di un momento decisivo.


Adinolfi al limite tra la versione hiphopper e quella camorristanapoletano, accanto a una vegetariana che scrive pure sull'Espresso.


Adinolfi che non resiste a paragonarsi a un leone, che poi il suo compleanno è il 15 agosto mica per caso.


Che poi però la foto più bella è questa settembrina al monumento di Barcellona a Cristoforo Colombo, che indica la direzione e la destinazione la sbaglia, ma che conta? L'importante è andare e affidarsi sempre all'eterogenesi dei fini.


E poi...


L'ultima foto, dell'ultimo aereo, preso nell'ultimo giorno d'estate. Alitalia e tramonto faciliterebbero metafore di ogni genere. Non serve aggiungere niente. Solo che ora comincia l'autunno e restiamo aperti, che il futuro è sempre il tempo migliore.





permalink | inviato da marioadinolfi il 21/9/2008 alle 21:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (53) | Versione per la stampa

sfoglia
  
In onda su RED

www.redtv.it
Cerca
Info del giorno
Sondaggio
La durata di Silvio

Create polls and vote for free. dPolls.com


--