.
Annunci online

blog letto: 1 volte

Resta aggiornato con i feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

Parlare di Homs

Homs è la città dei martiri siriani. Muoiono donne, giovani, tanti bambini. E' il luogo simbolo della mattanza di Assad, dittatore di Damasco che qualcuno anche a sinistra difende e di fatto tutela. Una tutela, in realtà, garantita soprattutto dall'inazione della comunità internazionale. Che non fa nulla per fermare questo massacro, in cui sono morti fino ad oggi 14mila civili. Alla Camera ho ritenuto utile parlare di Siria.


Il 2 agosto con Mambro in libertà

2 agosto 2009

Ogni 2 agosto, lo sapete, questo blog pubblica i crimini commessi da Francesca Mambro e Giusva Fioravanti, liberi di camminare per strada nonostante siano stati riconosciuti colpevoli per il più terribile, ingiusto, criminale, indiscriminato e sanguinoso atto terroristico della storia italiana: la strage di Bologna.

Francesca Mambro, in particolare, è in semilibertà dal 1998: ha trascorso in carcere meno di quindici anni. Da quest'anno è praticamente completamente libera e nel 2013 la sua pena sarà considerata estinta.

Ottantacinque morti, duecento feriti, sentenza di colpevolezza passata in giudicato: quindici anni di carcere. Conosco poveracci responsabili di banali fatti di cronaca che hanno trascorso in galera decenni.

Questi gli omicidi per i quali, strage di Bologna a parte (85 morti, 200 feriti, ricordiamolo sempre), Francesca Mambro è stata condannata a nove ergastoli.

28 maggio 1980. Partecipa all’attentato compiuto davanti al liceo romano Giulio Cesare in cui viene assalita la pattuglia di vigilanza e ucciso l’appuntato di polizia Francesco Evangelista (detto “Serpico”), e ferito il suo collega Giuseppe Manfreda. Per aver ucciso Francesco Evangelista, Francesca Mambro è condannata all’ergastolo.

23 giugno 1980. Su ordine di Valerio Fioravanti e Francesca Mambro, Gilberto Cavallini uccide a Roma il sostituto procuratore Mario Amato. Il magistrato, 36 anni, è appena uscito di casa; da due anni conduce le principali inchiesta sui movimenti eversivi di destra. Amato aveva annunciato che le sue indagini lo stavano portando “alla visione di una verità d’assieme, coinvolgente responsabilità ben più gravi di quelle stesse degli esecutori degli atti criminosi”. Mambro e Fioravanti la sera dell’omicidio festeggiano ad ostriche e champagne. Per essere la mandante dell’omicidio di Mario Amato, Francesca Mambro è condannata all’ergastolo.

9 settembre 1980. Mambro e Fioravanti con Soderini e Cristiano Fioravanti, uccidono Francesco Mangiameli, dirigente di Terza Posizione in Sicilia e testimone scomodo in merito alla strage di Bologna. Per aver ucciso Francesco Mangiameli, Francesca Mambro è condannata all’ergastolo.

5 febbraio 1981. Mambro e Fioravanti tendono un agguato a due carabinieri: Enea Codotto, 25 anni e Luigi Maronese, 23 anni. Dagli atti del processo è emerso che durante l’imboscata Fioravanti ha fatto finta di arrendersi. Poi ha gridato alla Mambro, nascosta dietro un’auto, “Spara, spara!”. Per aver ucciso Enea Codotto e Luigi Maronese, Francesca Mambro è condannata all’ergastolo.

30 settembre 1981. Viene ucciso il ventitreenne Marco Pizzari, estremista di destra e intimo amico di Luigi Ciavardini, poiché ritenuto un “infame delatore”. Del commando omicida fa parte Mambro. Per aver ucciso Marco Pizzari, Francesca Mambro è condannata all’ergastolo.

31 luglio 1981. Nell’ambito del regolamento di conti all’interno della destra eversiva, viene ucciso Giuseppe De Luca. Per aver ucciso Giuseppe De Luca, Francesca Mambro è condannata all’ergastolo.

21 ottobre 1981. Alcuni Nar, tra cui Mambro, tendono un agguato, a Roma, al capitano della Digos Francesco Straullu e all’agente Ciriaco Di Roma. I due vengono massacrati. L’efferatezza del crimine è racchiusa nelle parole del medico legale: “La morte di Straullu è stata causata dallo sfracellamento del capo e del massiccio facciale con spappolamento dell’encefalo; quello di Di Roma per la ferita a carico del capo con frattura del cranio e lesioni al cervello”. Il capitano Straullu, 26 anni, aveva lavorato con grande impegno per smascherare i soldati dell’eversione nera. Nel 1981 ne aveva fatti arrestare 56. La mattina dell’agguato non aveva la solita auto blindata, in riparazione da due giorni. Per aver ucciso Francesco Straullu e Ciriaco Di Roma, Francesca Mambro è condannata all’ergastolo.

5 marzo 1982. Durante una rapina a Roma, Mambro uccide Alessandro Caravillani, 17 anni. Il ragazzo stava recandosi a scuola e passava di lì per caso. Mambro sostiene che Caravillani sia stato ucciso da un proiettile di rimbalzo. Per aver ucciso Alessandro Caravillani, Francesca Mambro è condannata all’ergastolo.

Di Alessandro Caravillani nessuno ricorda neanche il nome. Su Mambro e Fioravanti si scrivono libri agiografici, ci sono giornalisti che ne vantano l'amicizia e guai a toccarli, che il terrorista amico fa tanto chic in salotto.

Mambro e Fioravanti sono stati all'incrocio tra la destra eversiva e lo Stato deviato, sono stati le braccia di un terrore commissionato e non hanno mai raccontato la verità. Per l'omicidio di Piersanti Mattarella, Giusva Fioravanti è stato riconosciuto dall'unico testimone oculare, la moglie di Mattarella, ma è stato mandato assolto. Mambro e Fioravanti hanno goduto di un trattamento di favore perché sono stati silenziosi e al momento giusto, nel 1994, diedero un'intervista dal tono estorsivo: "Loro al governo e noi all'ergastolo", rivolgendosi agli amici ex missini. Pochi anni dopo è arrivata per loro la più ingiusta delle libertà.

Tutto il dolore da loro provocato non è stato redento neanche dal minimo accenno di verità. Vogliamo saperla tutta, poi continuino pure ad insozzare i salotti di giornalisti con la necessità del brivido.

Oggi è il giorno del lutto di una nazione, per i morti, per la giustizia loro negata, per la verità mancante.




permalink | inviato da marioadinolfi il 2/8/2009 alle 2:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (49) | Versione per la stampa

sfoglia
  
In onda su RED

www.redtv.it
Cerca
Info del giorno
Sondaggio
La durata di Silvio

Create polls and vote for free. dPolls.com


--