.
Annunci online

blog letto: 1 volte

Resta aggiornato con i feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

Parlare di Homs

Homs è la città dei martiri siriani. Muoiono donne, giovani, tanti bambini. E' il luogo simbolo della mattanza di Assad, dittatore di Damasco che qualcuno anche a sinistra difende e di fatto tutela. Una tutela, in realtà, garantita soprattutto dall'inazione della comunità internazionale. Che non fa nulla per fermare questo massacro, in cui sono morti fino ad oggi 14mila civili. Alla Camera ho ritenuto utile parlare di Siria.


Se fossi consultato da Napolitano

28 gennaio 2008

Come forse ricorderete, tre mesi fa ero in corsa per la segreteria del Partito democratico e quasi mi eleggevano.

Se m'avessero eletto effettivamente, avrei detto ai capigruppo che da Napolitano ci venivo anche io (come ha fatto Bossi) e al presidente avrei detto: "Caro Giorgio, qui c'è poco da fare, questa alleanza elettorale ha dato una fregatura agli italiani, io personalmente con tutta Generazione U lo andavo dicendo dal 6 maggio 2006, giorno in cui ci siamo ritrovati in un albergo per cominciare a ripetere che questi dirigenti del centrosinistra avevano dilapidato un vantaggio elettorale colossale, dimostrando che è proprio vero che con loro non vinceremo mai. Dunque, per evitare altri guai, le elezioni anticipate te le chiedo io, perché adesso mi disfo di tutti questi parassiti (e con la legge elettorale in vigore, senza di me col cazzo che Diliberto e Pecoraro eleggono parlamentari, pure Bertinotti fa fatica) e faccio vedere all'Italia che c'è ancora una politica che sa rischiare e rinnovarsi. Anche perché non ripresento nessuno degli uscenti, faccio le liste con donne e giovani e tutte facce nuove. Poi vediamo se Berlusconi mi batte. Sciogli le Camere, caro Giorgio, che ho voglia d'andare in battaglia".

Poi, prima di andare alla Vetrata, gli passerei un ritaglio di giornale, quello dell'editoriale di Sergio Romano sul Corriere della Sera di oggi (per una volta che i poteri forti la pensano come me) che si chiude con queste parole:

"Forse è meglio chiudere questa brutta partita con nuove elezioni, il più presto possibile. La legge elettorale è pessima, ma gli italiani possono pur sempre servirsene per fare una scelta di campo e dire, ad esempio, quale sia oggi il peso del Partito democratico nella politica nazionale. Chiunque vinca vi saranno ancora coalizioni imperfette, eterogenee e litigiose, ma vi sono circostanze in cui la rapidità ha il vantaggio di dimostrare che i meccanismi della democrazia funzionano e che la decisione, in ultima analisi, spetta agli elettori".

E' in giorni così che penso che era meglio che eleggevano me, al posto del Consigliato da Giuliano Ferrara.



permalink | inviato da marioadinolfi il 28/1/2008 alle 10:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (111) | Versione per la stampa

sfoglia
  
In onda su RED

www.redtv.it
Cerca
Info del giorno
Sondaggio
La durata di Silvio

Create polls and vote for free. dPolls.com


--