Blog: http://marioadinolfi.ilcannocchiale.it

Testaccio

Dopo sei anni di assoluto digiuno, la Roma è tornata a vincere qualcosa, la Coppa Italia, battendo l'odiosa Inter di Roberto Mancini. D'istinto e non solo per il mio viscerale antiinterismo, pochi minuti dopo il fischio finale ho diretto la macchina verso Testaccio, il quartiere "core de Roma" dove sono nato bastian contrario e quindi juventino.

E questa che vedete filmata dal mio Nokia N95 è la festa di bambini e vecchi, di ragazze e ragazzi, la festa di gente vera che canta l'inno giallorosso scritto più di trent'anni fa da Antonello Venditti.

Questa è Roma Roma Roma.

Questa è Testaccio.

Pubblicato il 17/5/2007 alle 23.4 nella rubrica CALCIO E SPORT.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web