Blog: http://marioadinolfi.ilcannocchiale.it

Luca, Francesco, Massimo e Alberto

Sulla questione del partito democratico la rete ribolle, l'ho scritto su Europa qualche giorno fa, è lava che erutta.

Ci sono i propositivi, io provo ad iscrivermi a questi: c'è l'autorevolezza di Luca Sofri che su Wittgenstein scrive una lettera-appello aperta (andate a firmare) per sbloccare l'autoreferenzialità degli oligarchi del Pd; c'è la freschezza di Francesco Costa che confeziona il suo "comitato promotore ideale" del Pd, con venti nomi invece dei pletorici quarantacinque; ci sono gli Innovatori Europei di Massimo Preziuso, che scrivono direttamente a Prodi.

Poi c'è Alberto, l'Alberto Biraghi guru dello splendido One More Blog, che sul suo spazio spiega perché non firma l'appello di Sofri con motivazioni che non convincono del tutto. Poi, però, viene qui sul mio blog e partecipa al dibattito di ieri su nuova borghesia e neoproletariato scrivendo tra l'altro:

"La speranza è che i fassidalemarutelli non vi lascino entrare, che continuino a illudere e deludere tutti gli Adinolfi e gli Scalfarotti d'Italia, che li tengano fuori, salvandoli dal contatto con la loro tana, tanto putrida da poter insudiciare chiunque vi si avvicini. Lasciamoli lì a vita, i fassidalemarutelli, lasciamo che incartapecoriscano, lasciamo che intaschino l'intascabile. Quando finalmente tireranno le cuoia (qui neppure D'Alema potrà farci qualcosa), voi potrete subentrare. Se avrete stomaco e anticorpi sufficienti a far pulizia senza farvi contagiati, forse potrete davvero provare a cambiare il paese. Ma prima di allora, sinceramente la vedo dura".

Porcapaletta, Alberto ha su di me sempre questo potere, sa mettermi in crisi. Cavolo. E se avesse ragione lui? E se fosse meglio dedicare tempo, energie, idee, lotte e rabbie ad altro?

Una tentazione a cui vi chiedo di non farmi cedere.


Pubblicato il 26/5/2007 alle 11.55 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web