Blog: http://marioadinolfi.ilcannocchiale.it

Antifascista

Al terzo perfetto sconosciuto che, negli ultimi due giorni, si fermava per farmi i complimenti per la lectio televisiva tenuta sul franchismo al buon Luca Barbareschi, il mio proverbialmente smisurato ego si gonfiava ancor di più, pensando: "Cavolo, so' passati mesi ma nun se scordano de quelli strilli...per una volta un ring televisivo è servito a qualcosa".

Invece ho scoperto, più semplicemente, che la7 sta rimandando in onda le puntate di Tetris, tra cui quella, sotto il titolo azzeccato di "Tetris reloaded". Insomma, niente permenenza nella memoria collettiva, solo un ripassino e tra una settimana tutto sarà di nuovo nel dimenticatoio.

Quello che non dovremo dimenticare, però, e lo dico anche ai compagni di strada dei Mille, è che il Partito democratico dovrà certamente essere moderno, potrà certamente cantare i motivi dei bambini del Darfur, sarà insomma certamente veltroniano, ma non dovrà mai abbandonare una radice, almeno una, veramente divisiva.

Dovrà essere, sempre, un partito antifascista.

Pubblicato il 23/6/2007 alle 19.23 nella rubrica MEDIA E SPETTACOLO.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web