Blog: http://marioadinolfi.ilcannocchiale.it

Diario di un candidato alle primarie - Day 79

Al ministro-pannolone ho chiesto formalmente le scuse, poi ho avanzato cinque proposte: sono le proposte dei bamboccioni di Generazione U, figlie del nostro programma 100.2.0.

Ripeterò le proposte oggi a Biella, trentottesima tappa del nostro Generation Pride Tour. Nei prossimi giorni ci saranno poi Pontedera, Livorno, Qualiano, Napoli, Bari, Milano, Pescara e una doppia chiusura sabato 13: alle 12 all'hotel Nazionale di Roma, alle 16.30 a Rende, con i ragazzi della Generazione U in Calabria, terra disperata in cui noi vogliamo portare speranza e spendere le nostre ultime parole di una campagna straordinaria. Poi tutti on line dalle 22 alle 24 di sabato, per chiudere in festa a casa nostra, sui nostri blog, con il covo di Via Monterone 82 aperto a chiunque voglia venire a celebrare le ultime ore di un'impresa vera: sfidare il potere, a mani nude (a proposito, ricordo il link Paypal per contributi economici di cui abbiamo bisogno).

Perché questa faticata? Perché è giusto per me andare a ringraziare personalmente ovunque le ragazze che ci stanno mettendo il cuore e la faccia e magari con la mia presenza "fisica" si aprono anche spazi mediatici su giornali e telegiornali locali, cosa che effettivamente sta avvenendo ovunque. Con articoli tutti memorabili, da collezionare, tutti sul tono di questo apparso ieri a Varese per celebrare le nostre liste del collegio di Busto Arsizio o sul Messaggero che racconta la tappa di Ancona (e sul blog dei Gu marchigiani si legge meglio) del Generation Pride Tour.



Padoa Schioppa tutto questo non avrebbe saputo farlo. Il 14 ottobre forse farebbe bene ad andare a votare per i bamboccioni di Generazione U. Il voto alle primarie on line di Repubblica.it o a quelle di la7.it non possiamo chiederglielo. Ne siamo certi, il computer non sa usarlo.

Pubblicato il 5/10/2007 alle 12.38 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web