Blog: http://marioadinolfi.ilcannocchiale.it

Se Corleone mette il dito in culo a Cosa Nostra

Piazza Falcone e Borsellino piena, piena di ragazzi di Corleone, accanto a me il figlio ventenne di Antonio Montinaro, il caposcorta devastato da trecento chili di tritolo a Capaci. Non ho retto e m'è venuto da alzare il dito medio in diretta, contro ogni mafia. Ho detto anche una parolaccia, io che in centinaia di ore di televisione non ne avevo mai dette. Poi, la sera, a Pugni in Tasca ne sono uscite altre. Il Male Assoluto della nostra Italia se le merita tutte. Stasera alle 22.30 su Mtv c'è la la replica di Pugni in Tasca e, se volete, qui si discute della puntata, qui si scarica il podcast e sul mio blog su la7 ho piazzato uno spezzone del programma. Ma, intanto, ecco il racconto di quanto avvenuto nel pomeriggio a Trl a Corleone, anche se la cronaca migliore l'ha scritta oggi Annalisa Siani sul Resto del Carlino e sulla Nazione, con tanto di splendida foto a tutta pagina, che non esistono in versione web. 

Apc-TV/ FABRI FIBRA AI RAGAZZI DI CORLEONE: BRAVI, COMBATTETE MAFIA
Prosegue speciale di 'Trl' in diretta dalla Sicilia

Roma, 21 dic. (Apcom) - Prosegue lo speciale contro la mafia di 'Trl - Total Request Live'. Il programma di Mtv Italia, abitualmente in diretta da Piazza Duomo a Milano, si è trasferito, per l'occasione, in Piazza Falcone e Borsellino a Corleone, luogo storicamente simbolo della criminalità organizzata. La puntata è stata aperta dalla diretta telefonica del rapper Fabri Fibra: "Non sono potuto arrivare oggi come annunciato per problemi di caos nei cieli - ha dichiarato - ma vi prometto che saró a Corleone con voi domani perch‚ ci tengo davvero e non posso mancare ad un appuntamento cosí importante di cui tutti stanno parlando. Tutta l'Italia sta sostenendo questa iniziativa di Mtv e anch'io vi dico bravi, perch‚ liberare le città colpite dalla mafia significa fare bene non solo a quelle città e al sud, ma a tutta l'Italia".

L'altro ospite della puntata è stato Mario Adinolfi, il giornalista e politico conduttore di `Pugni In Tasca', il talk show in onda stasera alle 21.00 su Mtv dedicato in questa prima puntata alla Mafia, con ospite in studio il giudice Raffele Cantone che ha presentato sul palco di TRL Gaetano Montinaro, ossia il figlio del capo della scorta di Falcone. "Bisogna non andare via dalla Sicilia ma tornare e restare. La mia famiglia, io, mia madre, lo facciamo ogni giorno, andando nelle scuole, togliendo la 'roba' alla mafia e - sottolinea Montanaro - cercando di far capire che è meglio combattere che subire.Bisogna far cambiare la testa alla gente e soprattutto ai giovani". Un invito subito raccolto da Adinolfi che, senza esitazione, ha intonato un `vaffa' alla mafia, raccolto dal pubblico con cori e applausi.

La sensazione è che "la mia generazione è preparata / a un mondo nuovo / a una speranza appena nata". E conto sul fatto che non sia solo una corleonese sensazione episodica.

Pubblicato il 22/12/2007 alle 14.33 nella rubrica MEDIA E SPETTACOLO.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web