Blog: http://marioadinolfi.ilcannocchiale.it

Cose mai fatte

Il blog come al solito ti offre delle idee, le idee della comunità che lo frequenta e che gentilmente sta accompagnando questo mio viaggio americano.

Paolo m'aveva consigliato l'affaccio al finestrino mentre il mio volo per Los Angeles attraversava la parte meridionale della Groenlandia. Ragazzi, che spettacolo. Non avevo mai visto tanto bianco.

Non avevo mai viaggiato di fianco a una tizia di Hollywood, Kimberly, script supervisor di "Angeli e Demoni", il film con Tom Hanks che nelle ultime tre settimane è stato girato a Roma. Una macchina da guerra, dal suo iMac bianco ha tirato fuori una quantità di foto di dettagli della mia città che io, ovviamente, non riconoscevo. Innamorata del Vittoriano di piazza Venezia, diciottomila foto da sopra e da sotto, perché te sarai pure script supervisor e bionda bionda, ma sempre americana resti. Non avevo ancora capito quanto gli americani siano impressionati dagli "huge monuments". A loro la roba piace grande, anche se è un pugno in un occhio.

Piero m'ha consigliato il museo della memoria sulla Sepulveda Avenue, ma non ce l'ho fatta, perché volevo andare ad accarezzare le onde come mi ha chiesto Timoteo. Dunque Venice Beach, con la sua palestra sulla spiaggia, dove ho sfoggiato il mio addome in risposta a troppi addominali tutti uguali. Non avevo mai bagnato la mia pelle nelle acque americane dell'Oceano Pacifico. Sono più fredde di quelle australiane.

Ho invece seguito l'idea di Martino di andare al museo Getty, perché non avevo mai visto dal vivo la "Ragazza italiana" di Cezanne.



C'è tutta la malinconia che, ormai, bisogna lasciarsi alle spalle.

Pubblicato il 26/6/2008 alle 9.51 nella rubrica GOSSIP E FATTI MIEI.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web