Blog: http://marioadinolfi.ilcannocchiale.it

Hanno una televisione?

Nei commenti al mio post precedente un lettore mi ha gentilmente riferito d'aver trovato il mio nome in un articolo di Repubblica e in uno del Magazine del Corriere della Sera, per due motivi differenti. La cosa ha vinto la mia inenarrabile pigrizia da vigilia agostana e mi ha spinto fino all'edicola, per vedere di cosa si trattava. Del Magazine discuteremo in altra sede, che anche su quelle parole qualcosa da dire ce l'ho. Prendiamo prima di petto la questione posta da Repubblica.

Ora, qualcuno di voi sa che tra le tante cose combinate in questi anni, c'è anche il ruolo di vicedirettore di quell'esperienza televisiva particolare denominata Nessuno Tv. Lo sa Repubblica e lo scrive e scrive anche che Nessuno Tv sta per diventare Red Tv, cioè la televisione di D'Alema e ci snocciola in mezza pagina tutto il futuro palinsesto. Ora, si dà il caso che da quaranta mesi io metta la faccia più o meno tutti i santi giorni davanti a quelle telecamere e insieme a me ci mettano faccia, intelligenza, fatica e qualche goccia di sudore una quarantina tra ragazze e ragazzi che fanno di tutto per tenere in piedi la baracca e produrre decine di ore di televisione a settimana, guadagnando quattro spiccioli.

Ora, io ritengo che far sapere a queste persone e anche far sapere a me che la televisione a cui abbiamo lavorato con tanto impegno per anni sta per diventare la tv personale di un oligarca, che ci cambia il nome e ci manda il suo segretario a comunicare a mezzo Repubblica (e un mese fa lo stesso segretario, che non sta nella pelle, aveva abbozzato il racconto a mezzo Espresso) come sarà il nostro palinsesto da qui a un mese, sia una mancanza di tatto e anche una mancanza di intelligenza (di intelligenza politica e di intelligenza tout court).

Ho letto che il nostro direttore dalemiano ha smentito. Se magari la prossima volta, prima di smentire, evita di dare i virgolettati a un bravo giornalista come Goffredo De Marchis che sa fare benino il suo mestiere, ci evitiamo tutti una brutta figura.

Pubblicato il 31/7/2008 alle 13.37 nella rubrica MEDIA E SPETTACOLO.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web